Secondo i dati riportati da CryptoRank e Santiment, Cardano (ADA) è stato il progetto crypto più sviluppato su GitHub nel 2021, con oltre 140k eventi.

A completare la top 3 sono stati Kusama e Polkadot al secondo e terzo posto, rispettivamente, con circa lo stesso numero di eventi nel corso dell’anno. Cardano ha quindi battuto Ethereum, che si è posizionata quarta. Per comprendere meglio cosa sia un “evento” su GitHub, possiamo definirlo come ogni tipo di istanza che viene aperta nel sito riguardo sviluppo e relative modifiche.

ADA, dopo Alonzo il progetto non si ferma

In una sessione live su Youtube la scorsa settimana, il fondatore di Cardano Charles Hoskinson ha rivelato che ci sono circa 127 progetti in sviluppo sulla blockchain di Cardano. Inoltre, Hoskinson si aspetta che il numero di utenti ADA decuplichi dagli attuali 2 milioni, grazie alla crescente popolarità dei token non fungibili, o NFT.

L’avanzamento tecnologico di Cardano non cenna a fermarsi dopo Alonzo, l’aggiornamento della rete che rende Cardano compatibile con gli smart contracts. Uno dei notevoli lavori in corso della blockchain è l’aggiornamento Hydra a livello due, che rivoluziona la gestione delle transazioni. Teoricamente, potrebbe consentire un avanzato scaling lineare della rete con centinaia di “nodi Hydra” che elaborano ciascuno centinaia di transazioni.

Un’altra novità molto interessante riguarda le possibilità di finanziamento in ambito fintech che Cardano vuole promuovere.

In particolare, l’intenzione del progetto è permettere agli investitori in ADA di poter finanziare nuovi progetti e di ricevere in cambio token corrispondenti al progetto finanziato come ricompensa. Al contrario, i reward dello staking di ADA vanno agli sviluppatori. In questo modo, i fondi stanziati nei progetti non lasciano il portafoglio di chi contribuisce, rendendo il processo piuttosto sicuro.

Cardano, dopo il boom e il conseguente stallo, viene sempre osservato con molta attenzione da analisti e appassionati di crypto. Per qualcuno, ADA è arrivata troppo tardi ad implementare gli smart contracts, avendo come rivali blockchain ben più navigate nel settore. I risultati raggiunti su GitHub, però, possono essere indicatore di una grande fiducia da parte di dev di tutto il mondo nelle potenzialità del progetto.

Immagine di copertina tratta da Quoteinspector.com