Binance Exchange

binance exchange

Tra i primi tre siti di exchange di criptovalute più noti e utilizzati al mondo c’è sicuramente Binance, che si è fatto strada sul mercato grazie alle ottime funzionalità offerte agli utenti. Nel corso di questo articolo lo analizzeremo approfonditamente anche in quanto valido portafoglio elettronico di criptovalute, piattaforma di trading, luogo di formazione per nuovi trader e perfino benefattore.

Proseguendo nella lettura comprenderai cosa offre in più Binance rispetto ai suoi concorrenti e perché un utente dovrebbe sceglierlo come piattaforma di exchange.

COME È NATO BINANCE

Binance è una piattaforma di exchange relativamente giovane in quanto fondata nel 2017, successivamente a Coinbase, Kraken e OKCoin. Ma il suo guru Changpeng Zhao ha saputo creare un’identità unica e scalare rapidamente le vette del mercato.

Già nel 2013 fondò una società di creazione software per broker finanziari, continuando a lavorare poi per le nuove frontiere dell’economia in Blockchain.info e in OKCoin. Successivamente Zhao ha riversato le sue innovazioni tecnologiche in Binance e nel mondo delle criptovalute. In breve tempo Binance ha raggiunto un valore stimato di 1 miliardo di dollari!

CHE COSA È BINANCE

Binance si occupa in primo luogo dello scambio di criptovalute, ciò che sostanzialmente fa un exchange. Lo fa però concentrandosi sullo scambio tra criptovalute stesse piuttosto che su quello tra monete fiat e criptovalute. Questa è una prima differenza sostanziale con i principali concorrenti ed ha consentito una crescita rapida ed esponenziale.

Sono moltissime le operazioni che gli utenti di Binance possono compiere con questa piattaforma. È possibile inoltre studiare le criptovalute, raccoglierle, fare trading speculativo e conoscere ottime startup. Queste ultime possono creare apposite criptovalute e offrirle su Binance attraverso classici processi di ICO. Le startup migliori vengono incubate direttamente in Binance, che le supporta tecnologicamente e finanziariamente.

Anche la piattaforma ha lanciato una propria criptovaluta denominata Binance Coin, utilizzabile per pagare i servizi offerti dall’exchange beneficiando di sconti e di diverse forme di investimento. Binance Coin, la cui sigla è BNB, è stata accolta subito favorevolmente dagli utenti e oggi è tra le prime dieci criptovalute più capitalizzate dal mercato.

Binance continuerà ad espandersi in Asia e in Sud America e introdurrà presto una nuova criptovaluta slegata dal suo marchio, una stablecoin con un controvalore immutabile nel tempo.

COME FUNZIONA BINANCE

Come abbiamo anticipato, Binance primeggia nel mondo nello scambio di criptovalute con altre criptovalute. Sono oltre 500 le monete digitali scambiabili e il volume di scambi di molte di queste si origina quasi interamente su Binance. Zhao tra le altre cose ha scelto di dedicarsi largamente alle altcoin, cioè le criptovalute alternative al Bitcoin. Mossa che si è rivelata vincente, in quanto queste sono cresciute notevolmente e Binance con esse. Quella di allevare nuovi piccoli progetti che possono poi diventare grandi successi è un’altra prerogativa di questa piattaforma.

QUALI SONO LE COMMISSIONI DI BINANCE?

Esistono exchange con commissioni leggermente più basse di Coinbase ma la competitività a riguardo è garantita dall’assenza di intermediazione in moneta tradizionale. Acquistare o vendere comporta una fee dello 0.1%: in pratica in totale si pagherà lo 0.2% del valore scambiato, che è davvero poca cosa rispetto ad altri operatori. Se vuoi risparmiare ancora di più puoi usare i Binance Coin per le tue operazioni, andando a pagare un buon 25% in meno.

QUALI SONO I VANTAGGI DI BINANCE?

Non possiamo che citare in primo luogo la sicurezza, evidenziata dal fatto che Binance non è stato mai hackerato e non è stato mai coinvolto in problemi di violazioni informatiche. La massima protezione è uno dei diktat di Zhao e Binance lavora duramente a riguardo.

Tantissime le valute negoziabili, più di 500 come abbiamo detto. Praticamente ogni progetto decentralizzato può essere oggetto di scambi: troviamo Ethereum, Ripple, Litecoin ma anche Chainlink, Everex e Zviliqa. Su questo vale la pena fare una raccomandazione: attenzione alle criptovalute più giovani che non hanno ancora raggiunto un certo successo e un certo valore.

Come è intuibile si può utilizzare Binance anche da dispositivi mobile grazie alle app per Android e iOS. Queste ultime funzionano molto bene anche quando la qualità della connessione non è ottimale.

Binance offre un wallet sicuro in cui conservare le proprie criptovalute grazie alla collaborazione con Trust Wallet. Ricordiamo però che il massimo grado di sicurezza viene raggiunto con un hardware wallet non collegato a internet.

È presente anche un’ottima sezione incentrata sulla formazione dei trader, anche se molto materiale è presente unicamente in lingua inglese. Le video animazioni spiegano chiaramente anche i concetti più difficili delle criptovalute e della blockchain.

Infine Binance ha anche creato una fondazione benefica, che dona denaro in maniera limpida al “Bottom Billion”, vale a dire il miliardo di persone più disagiate del pianeta. Binance ha già donato più di 3 milioni di dollari a oltre 4500 persone bisognose.

COME REGISTRARSI A BINANCE

Ci credereste se vi dicessimo che entrare ufficialmente nel mondo di Binance porta via soltanto cinque minuti del vostro tempo? È esattamente la verità! Clicca sul nostro link diretto e poi su “Registrati” nella pagina che si aprirà. Digita i pochi dati che ti vengono richiesti e conferma cliccando ancora su “Registrati”: ti verrà recapitata una e-mail di conferma con un link da cliccare al suo interno.

A questo punto il tuo conto Binance verrà così verificato. Spunta ogni casella nella finestra dei consigli di sicurezza di Binance e verrai reindirizzato nell’area dedicata al tuo profilo. Puoi già negoziare due Bitcoin al giorno ma se vuoi eliminare questo limite invia al sito i documenti necessari alla verifica della tua identità.

EFFETTUARE IL PRIMO DEPOSITO SUL TUO CONTO BINANCE

Per acquistare criptovalute dovrai naturalmente rimpinguare il tuo conto e se sei già in possesso di criptovalute puoi inviarle direttamente su Binance. Se devi invece acquistarle per la prima volta dovrai usare monete tradizionali e ricaricare il tuo conto con carta di credito per il valore che vorrai.

Sceglierai tu se acquistare con questo denaro Bitcoin o Ethereum, che saranno accreditati sul tuo conto Binance nel giro di mezz’ora soltanto. Purtroppo con le monete classiche puoi acquistare inizialmente soltanto Bitcoin o Ethereum ma successivamente potrai utilizzare i tanti servizi di Binance con oltre 500 criptovalute.