Halving di Bitcoin

halving bitcoinSi sente sempre più spesso parlare del cosiddetto Halving Bitcoin e questo fenomeno promette che tutto ciò continui nel futuro prossimo. In particolare ogni quattro anni, tempo richiesto appunto per completare il dimezzamento dei guadagni di chi fa mining.

Ma di preciso di cosa parliamo con l’espressione Halving Bitcoin? E come questo influisce sul valore del Bitcoin e sulle relative previsioni? Il presente articolo fornirà delle risposte esaustive proprio a questi interrogativi. Dopo l’Halving del 2020 ci sarà quindi quello del 2024. Prosegui nella lettura per non farti trovare impreparato!

Che cosa è l’Halving di Bitcoin?

Si tratta di un evento fissato a determinate scadenze e che determina il dimezzamento dei guadagni riservati ai miner per il loro lavoro di estrazione di nuova criptovaluta dalla blockchain. Ogni operazione verificata frutta ad ogni Halving a loro in altri termini il 50% in meno. Si calcola che un Halving Bitcoin si verifichi ogni quattro anni e ogni 210 mila blocchi. Nello scorso maggio 2020 si è avuto un terzo Halving Bitcoin, che anticipa il quarto previsto per l’anno 2024.

È lo pseudonimo Satoshi Nakamoto, fondatore del Bitcoin, ad avere previsto un Halving con questa cadenza fino al raggiungimento della quota massima di monete digitali estrabili, pari a 21 milioni. Ma a cosa serve l’Halving Bitcoin? È presto detto: a ridurre la quantità di token creati dalla rete del progetto.

Si tratta di una limitazione dell’offerta di Bitcoin a cadenza quadriennale che sortisce l’effetto di incrementare il valore di Bitcoin a parità di domanda. Capiamo così come l’Halving Bitcoin sia un meccanismo fondamentale per salvaguardare il prezzo della prima criptovaluta al mondo contro un’offerta troppo ampia.

Come funziona l’Halving di Bitcoin?

Ad oggi non si può stabilire con certezza la data del prossimo Halving Bitcoin che vedrà la luce nel 2024. Tutto dipende da quanto velocemente verrà estratta nuova moneta digitale. In ogni caso quando sarà il momento ogni miner passerà a guadagnare da 6.25 a 3.125 Bitcoin per ogni blocco estratto.

Come abbiamo detto non possiamo prevedere quando e come sarà il prossimo Halving Bitcoin né precisamente di quanto cambierà il valore della moneta digitale. Si può ripercorrere però cosa è accaduto in passato a cominciare dal secondo Halving Bitcoin datato 9 luglio 2016. Quel giorno ogni miner è passato a guadagnare da 25 a 12.5 Bitcoin per ogni blocco estratto.

Allo stesso tempo il valore della moneta digitale si è incrementato da 576 dollari, prezzo del mese precedente, a 650 dollari. Come sempre accade con le criptovalute a ciò è seguita una certa volatilità ma Bitcoin ha visto crescere ancora il suo valore e nel luglio 2017 ha sfondato quota 2500 dollari.

È accaduto qualcosa di analogo durante il primo Halving Bitcoin del 28 novembre 2012, con i guadagni dei miner che sono scesi da 50 a 25 Bitcoin per ogni blocco estratto. La criptovaluta ha visto incrementare il suo valore da 11 dollari del mese prima a 12 dollari allo scoccare dell’Halving. E anche allora non è finita lì: nel giro di un anno un Bitcoin è arrivato a valere ben 1038 dollari.

Ad Halving Bitcoin 2020 avvenuto occorre però aspettare per capire precisamente quali conseguenze ci saranno. Nell’immediato non è accaduto nulla di clamoroso se non un prezzo che si è mantenuto costante nonostante numerose vendite di token. Ma il fenomeno ha destato già un notevole interesse e ciò è testimoniato dall’impennarsi delle ricerche su Google a riguardo. 

Come sfruttare l’Halving di Bitcoin per fare trading

Abbiamo visto che nei mesi successivi ad un Halving Bitcoin il prezzo di questa criptovaluta è sempre aumentato. Se ritieni adeguata questa previsione anche in questo caso puoi portarti a casa dei guadagni aprendo una posizione al rialzo facendo trading.

Come? È semplicissimo, aprendo un conto di trading con uno dei broker regolamentati e sicuri che ti segnaliamo. La procedura è veloce e completamente gratuita. Inoltre avrai il notevole vantaggio di disporre di un conto demo gratuito per familiarizzare con la piattaforma investendo unicamente denaro virtuale.

Quando ti sentirai pronto e avrai messo a punto una tua strategia potrai passare ad un conto reale di trading per aprire le tue posizioni. Tutto quello che dovrai fare è pronosticare se il valore di Bitcoin salirà come conseguenza dell’Halving 2020 e quindi aprire una posizione long.

In alternativa, se ritieni che il valore subirà un calo, andrai ad aprire una posizione short. Il bello del trading di criptovalute è proprio questo: la possibilità di guadagnare in ogni caso e con ogni dinamica di mercato in atto, senza dover acquistare mai in maniera concreta monete digitali.

Non dimenticare inoltre di beneficiare di strumenti di tutela dei tuoi investimenti come lo “Stop Loss” e il “Take Profit”, che limitano i rischi chiudendo la tua posizione a determinate condizioni. Puoi poi decidere se sfruttare il meccanismo della leva finanziaria o meno, che amplifica i risultati del tuo investimento.

Conclusioni su Halving di Bitcoin

Il terzo Halving Bitcoin del 2020 ha ridotto i guadagni dei miner della metà e allo stesso tempo anche l’offerta di criptovaluta sul mercato. Tendenzialmente questo avvenimento che cade ogni quattro anni porta ad un rialzo del prezzo del Bitcoin, anche perché i miner tendono a non vendere più i propri token in attesa di tale incremento.

L’Halving Bitcoin finora ha sempre causato importanti aumenti delle quotazioni della criptovaluta anche per un convinto aumento della domanda. Tutto questo può essere sfruttato per guadagnare dal trading di Bitcoin, anche se va detto che l’ultimo Halving non ha comportato una volatilità eccessiva.

Ma nel lungo periodo gli analisti prevedono il solito rialzo del prezzo, perché come anticipato un miner che ha lavorato sodo con il suo hardware e si è visto dimezzare il profitto in questo momento non va a svendere le criptovalute ottenute.

Ecco perché potrebbe essere una buona idea aprire subito un conto di trading con uno dei broker sicuri che ti segnaliamo per investire e guadagnare con il trading di criptovalute.