Coinbase

coinbase exchange

Vantaggi
  • Estrema sicurezza e tutela del tuo denaro e dei tuoi dati sensibili.

  • Commissioni tra le più basse del mercato.

  • Piattaforma idonea sia per neofiti che per trader professionisti.

Svantaggi
  • Pochi strumenti avanzati per l’analisi tecnica.

  • Diverse sezioni del sito sono soltanto in lingua inglese.

  • Coinbase Pro non è tradotta in italiano.

Con la sua interfaccia grafica Coinbase mette subito in chiaro la sua mission: permettere a chiunque di comprare e vendere criptovalute nel modo più semplice possibile, consentendogli al contempo di gestire il proprio portafoglio elettronico in maniera funzionale e sicura.

Ti piacerebbe ricevere gratuitamente più di 40 dollari americani in criptovaluta? Ti sembrerà incredibile ma con Coinbase cio è possibile semplicemente imparando di più sulle monete digitali. Scopri come fare questo e molto altro con questa exchange cripto eccezionale attraverso la nostra recensione dettagliata.

Che cosa è Coinbase?

Coinbase è uno degli exchange più importanti del mercato di criptovalute, che ti consente di acquistare e vendere token in maniera a dir poco elementare e trasparente. Inoltre ti da la possibilità di creare il tuo portafoglio con varie monete digitali con funzionalità esclusive per permetterti di fare trading con un’esperienza di investimento unica.

La gestione del portafoglio comprende l’acquisto e la vendita delle criptovalute più popolari, da conservare e visualizzare in un unico posto con estrema praticità. L’investimento con Coinbase può essere graduale in un dato arco temporale, impostando acquisti ricorrenti con cadenza giornaliera, settimanale o anche mensile. Altro fattore centrale per l’utente è la tutela del proprio denaro e Coinbase a questo proposito non rischia nulla, scegliendo di conservare i fondi in una cassaforte con prelievi ritardati.

Questa piattaforma globale specializzata in criptovalute ha cambiato il mondo finanziario nel 2012, rendendo possibile a chiunque l’accesso a Bitcoin in modo facile e sicuro. Il suo quartier generale è in California, precisamente a San Francisco. Coinbase crede fermamente che le criptovalute scriveranno il futuro di tutto ciò che rappresenta il denaro, originando un nuovo sistema finanziario aperto, equo e globale.

Le priorità sono sostanzialmente due: essere l’exchange più affidabile e il più facile da utilizzare. E la filosofia di Coinbase comprende una comunicazione pulita, energia positiva, formazione continua ed esecuzione efficiente. Ecco perché tante persone comprano, vendono, conservano e guadagnano criptovaluta attraverso questo prestigioso exchange. E perché grossi investitori in tutto il mondo hanno stanziato nel progetto già più di 500 milioni di dollari.

Alcuni numeri rendono bene l’idea della grandezza di Coinbase: 455 miliardi di scambi effettuati sulla piattaforma, più di cento paesi supportati, più di 90 miliardi di dollari di risorse in circolo, oltre 1200 dipendenti e più di 43 milioni di utenti verificati attivi.

Come abbiamo anticipato con Coinbase è possibile ricevere oltre 40 dollari americani soltanto apprendendo di più sulle criptovalute e sul loro funzionamento. La piattaforma ti regalerà infatti frazioni di diverse monete digitali per testarne l’utilizzo.

Come? Cliccando sul tasto verde in alto in homepage con su scritto “Ricevi oltre 40 USD” e seguendo i corsi dedicati a diverse criptovalute come Celo, Stellar Lumens, Filecoin, Tezos, EOS, Zcash e tante altre. Si possono guadagnare da 3 a 10 dollari semplicemente informandosi!

Come registrarsi al sito di Coinbase

Nel giro di pochi minuti potrai entrare anche tu a far parte del fantastico mondo firmato Coinbase. Ti basta creare un conto, collegare il tuo metodo di pagamento e partire con l’acquisto e la vendita di criptovalute come Bitcoin.

Occorre aver compiuto diciotto anni, un documento di identità che non sia un passaporto, un computer, uno smartphone o un tablet connesso a internet, un numero mobile sul quale poter ricevere SMS, un browser aggiornato o comunque l’ultima versione dell’app Coinbase. La creazione di un account Coinbase è completamente gratuita, recandoti sul sito ufficiale attraverso il nostro link diretto e cliccando su “Inizia”.

Gli unici dati personali che ti verranno richiesti come puoi vedere dal box sottostante sono nome, cognome, indirizzo e-mail e la scelta di una password. Dichiara di essere maggiorenne, accetta termini e condizioni del servizio e conferma con il tasto “Crea conto”. Ti verrà così recapitato un messaggio di posta elettronica con un link da cliccare per verificare il tuo indirizzo.

A questo punto potrai accedere alla piattaforma con le tue credenziali, inserire un numero di telefono, il tuo paese e richiedere l’invio di un codice composto da sette cifre da inserire poi sul sito. Solo adesso dovrai inserire le informazioni contenute sul tuo documento di identità con foto in corso di validità: nome, cognome, data di nascita e indirizzo.

Ti verranno poste alcune semplici domande sull’utilizzo di Coinbase, sulla fonte dei tuoi fondi e sulla tua occupazione. In seguito riceverai istruzioni via mail per verificare la tua identità inviando la foto del tuo documento. Non ti resta che collegare al tuo account un metodo di pagamento.

Come acquistare criptovalute su Coinbase

Già dalla homepage Coinbase rende intuitivo l’acquisto di criptovalute presentando in bella vista le prime quattro criptovalute (Bitcoin, Ethereum, Litecoin e Bitcoin Cash), il loro valore in tempo reale, la loro variazione, un grafico con l’andamento dei prezzi e subito a fianco il tasto “Acquistare”. Secondo la piattaforma comprare criptovalute vuol dire prendere in mano il futuro dell’economia.

Dopo aver creato un conto e aver verificato la tua identità (procedura che viene posta in essere per prevenire furti di identità e frodi) potrai cominciare ad acquistare criptovalute come Bitcoin con un investimento minimo di soli 25 €, con pagamento con carta di debito o credito oppure attraverso un bonifico bancario. L’acquisto potrà avvenire in qualsiasi momento grazie alle app Coinbase disponibili su Google Play e sull’App Store.

In seguito potrai decidere di conservare le criptovalute nell’attesa che il loro valore si incrementi e potrai farlo stesso sulla piattaforma di Coinbase o se preferisci in un portafoglio elettronico esterno. Ma con le criptovalute puoi fare molto di più: venderle su Coinbase e trasferire i profitti su conto corrente o su PayPal, convertire criptovalute in altre, come ad esempio Bitcoin in Ethereum, effettuare spese di viaggi, buoni regalo o in ristoranti, trasferire criptovalute in qualsiasi posto del mondo in maniera istantanea o anche fare beneficienza su siti come GiveCrypto.org.

Attualmente su Coinbase, sia in versione Consumer che in versione Pro, sono disponibili dieci criptovalute e cinque token appoggiati alla blockchain di Ethereum. Nello specifico potrai comprare e vendere Bitcoin, Ethereum, XRP, Bitcoin Cash, Litecoin, EOS, Stellar Lumens, Tezos, Ethereum Classic e Zcash. C’è da dire che il portafoglio di criptovalute è in continuo ampliamento.

Ma vediamo praticamente come fare per comprare ad esempio Bitcoin con Coinbase. Dopo esserti loggato dovrai cliccare in alto su “Portafoglio” e poi su “Euro” nella tabella “Le tue risorse”. Col tasto “Deposito” passi a versare la somma in euro da convertire poi in criptovaluta. Naturalmente occorre impostare il metodo di pagamento che preferisci tra carta di credito o debito dei circuiti Visa, Mastecard e Maestro (sono incluse le carte Postepay) o deposito bancario, che però impiega 3-4 giorni lavorativi per la sua convalida ed è legato a limiti più alti, oltre ad avere commissioni più basse da pagare.

Alla stessa maniera su Coinbase puoi anche vendere Bitcoin, perché magari nel frattempo il suo valore si è innalzato e vuoi così conseguire un profitto. Loggati sul tuo account e clicca su “Acquista/Vendi”, poi su “Vendi”. Ora dovrai selezionare il wallet dove si trovano le criptovalute che vuoi vendere sotto la scritta “Vendi da”. Per convertirle in euro seleziona “EUR Wallet” sotto alla scritta “Deposita su”. Infine imposta la quantità di Bitcoin che intendi vendere e conferma cliccando su “Vendi subito Bitcoin”.

Ti vedrai accreditato il corrispettivo in euro, che potrai utilizzare per acquistare criptovalute differenti o anche per un prelievo da trasferire sul tuo conto bancario o sulla tua carta di credito o debito. Altra alternativa ancora è la cosiddetta “vendita allo scoperto”, per la quale non è necessario possedere materialmente Bitcoin ma pronosticare l’andamento del suo valore attraverso i contratti per differenza (CFD) per guadagnare anche se questo sta calando.

Coinbase wallet

Come avrai già avuto modo di capire leggendo le righe precedenti Coinbase funziona in maniera esemplare anche in quanto wallet e portafoglio elettronico. L’app e il sito di Coinbase sono un posto sicuro dove conservare le proprie criptovalute e tutti i tuoi beni digitali in un unico wallet.

Assumi il pieno controllo delle tue monete digitali dal tuo smartphone, attraverso un portafoglio elettronico che supporta tante criptovalute differenti e tutti i token ERC-20. Le tue chiavi saranno sempre protette con Secure Enclave e la più recente tecnologia di autenticazione biometrica.

Ottieni il massimo da scambi decentralizzati, colleziona oggetti digitali, invia e ricevi criptovalute comodamente da ogni angolo del mondo grazie all’username del Coinbase Wallet. Che possiede una app dedicata sempre scaricabile per dispositivi Android su Google Play e Apple sull’App Store. Il wallet di Coinbase supporta al momento Bitcoin, Ethereum e tutti i token ERC20, XRP, Bitcoin Cash, Litecoin, Ethereum Classic e Dogecoin.

Attraverso il wallet di Coinbase puoi inviare criptovalute ad un destinatario del quale conosci l’indirizzo pubblico del wallet. Accedi al tuo account, clicca su “Conti” e poi su “Invia nel BTC Wallet”. A questo punto incolla l’indirizzo wallet del destinatario che in precedenza avevi provveduto a copiare, digita la somma che vuoi trasferire in euro o anche in Bitcoin, scrivi due righe come messaggio se lo desideri e clicca su “Continua”.

In base allo stato del traffico sulla blockchain la transazione si concretizzerà in alcuni minuti o in qualche ora.  Per ricevere invece criptovalute da qualcuno dovrai comunicare al mittente il tuo indirizzo wallet pubblico cliccando su “Conti”, “Ricevi in BTC Wallet” e copiandolo per inoltrarlo. Per ogni trasferimento di criptovalute viene originato un codice txid che potrai utilizzare per visualizzare lo stato della transazione, che ha bisogno di determinate conferme sulla blockchain.

Metodi di pagamento accettati

Coinbase incentiva prima di tutto i pagamenti con i metodi più popolari e comodi come le carte di credito o debito e i bonifici bancari da conto corrente. Questi ultimi non hanno commissioni e sono indicati specie per importi di una certa importanza ma anche per prelevare denaro, considerando sempre che la tempistica prende da uno a tre giorni lavorativi.

Le carte di credito e debito, che devono supportare 3D Secure, sono invece istantanee, così come PayPal (ottimo per i prelievi). Ideal e Sofort impiegano invece dai tre ai cinque giorni lavorativi. Non sono accettati assegni fisici.

Depositi, prelievi e limiti

Coinbase prevede una limitazione per l’acquisto di criptovalute attraverso carta di credito soltanto inizialmente, fissando il tetto di 50 € a settimana. Limite questo che va via via crescendo col tempo fino a toccare i 6000 € settimanali. Molto più libero l’acquisto mediante bonifico bancario, con il quale potrai comprare criptovalute per 25000 € al giorno.

Davvero irrisorio il deposito minimo effettuabile sul conto Coinbase, fissato a quota 1.99 €. Non si paga niente quando si trasferisce denaro da Coinbase Consumer a Coinbase Pro per cominciare a fare trading.

Commissioni (Fees)

Per quanto riguarda la classica piattaforma Coinbase, detta “Consumer”, esistono delle commissioni dedicate. Questo è il luogo migliore per acquistare e vendere velocemente criptovalute. Lo spread fisso è pari allo 0.5%, con l’aggiunta di un sistema di commissioni così riassumibile:

– 0.99 € per transazioni dal valore di massimo 10 €

– 1.49 € per transazioni dal valore tra i 10 e i 25 €

– 1.99 € per transazioni dal valore tra i 25 e i 50 €

– 2.99 € per transazioni dal valore tra i 50 e i 78 €

Oltre i 78 € di valore per ogni transazione verrà applicata una commissione fissa pari all’1.49% se decidi di pagare con bonifico bancario o pari al 3.99% se opti invece per la carta di credito o debito.

Spostandoci sulla piattaforma Coinbase Pro viene meno il pagamento degli spread e sussistono delle commissioni che variano in base al volume dei trade effettuati. I costi per l’invio di criptovalute dipendono dalla valuta trasferita ma tendenzialmente sono abbastanza bassi. Spendere i propri fondi con la Coinbase Card, infine, costa il 2.494% della transazione e i prelievi sono gratis solo oltre i 200 € mensili, al di sotto dei quali si paga un ulteriore 2 %.

Coinbase è sicuro?

Il sito lo enuncia a chiare lettere e noi dopo i nostri test possiamo confermarlo senza tema di smentite: Coinbase è da annoverare tra gli exchange più affidabili per una serie di ragioni. In primis poniamo la sua archiviazione sicura, che conserva i tuoi dati sensibili in server estremamente protetti anche perché mantenuti offline per una percentuale pari al 98%. Questo significa zero furti e zero perdite di denaro per gli utenti, con i Bitcoin sempre archiviati in casse deposito e caveau ultrasicuri sparsi per il mondo.

Anche i tuoi dati non saranno mai collegati alla rete ma divisi in modalità ridondante con crittografia AES-2566 e copiati su unità USB FIPS-140, copia cartacea a parte. Quest’ultima insieme alle copie di backup sono sparse per il globo al pari dei caveau. Inoltre tutte le criptovalute depositate su Coinbase sono coperte da una protezione assicurativa.

Ogni conto Coinbase contempla la verifica in due fasi, che ai tradizionali nome utente e password aggiunge la digitazione di un codice che verrà inviato esclusivamente al tuo smartphone sotto forma di SMS o telefonata diretta dell’exchange. Tutto il traffico che riguarda il sito di Coinbase viene protetto con il protocollo di crittografia SSL, come puoi verificare dalla radice dell’URL (https). I portafogli elettronici dei clienti insieme alle chiavi private vengono archiviati con crittografia AES-256.

Ci sono poi tanti altri piccoli ma importanti dettagli: Coinbase controlla i precedenti penali di ogni persona che assume come lavoratore, usa password diverse e la verifica in due fasi per ogni dispositivo e servizio e gli hard disk dei computer di lavoro vengono crittografati e protetti da password complesse e schermi bloccati.

Vengono poi impiegati gli ultimissimi filtri per prevenire ogni tipo di attacco, limitate le azioni e gli accessi sul sito, archiviate le password con l’ausilio della crittografia e separate le credenziali dal database e dal codebase. Come se non bastasse esiste anche il Programma Bug Bounty di Coinbase, comunità di ricercatori specializzati in sicurezza che veglia sui conti dei clienti e sugli eventuali problemi che potrebbero sorgere.

Coinbase app mobile

Con Coinbase puoi tenere sotto controllo i mercati in qualunque momento e ovunque ti trovi grazie a delle app eccezionali compatibili sia con il sistema operativo Android che con iOS. Unisciti ai milioni di persone che utilizzano l’app di Coinbase per comprare e vendere criptovalute in modo semplice e sicuro, conservare i tuoi asset e leggere le ultime notizie che possono influire sull’andamento dei mercati. Inoltre hai la possibilità di guadagnare Bitcoin invitando i tuoi amici ad unirsi a Coinbase.

Se sei alle tue prime armi con le criptovalute le app ti forniscono tutti gli strumenti necessari per imparare, impostare acquisti automatici e ricevere notifiche riguardo i prezzi.

Coinbase assistenza clienti

Nel momento in cui dovessi ritenere che il tuo account Coinbase sia stato violato puoi telefonare all’assistenza al numero associato al tuo conto e seguire e le istruzioni per disabilitarlo temporaneamente.

Per tutte le altre esigenze al momento Coinbase non offre supporto telefonico ma un form di contatto compilabile attraverso il sito o le app per dispositivi mobile. Prima di procedere accertati che il tuo quesito non possa essere risolto leggendo i tanti articoli disponibili nella sezione “Centro assistenza”.

Il form di contatto ti chiede di selezionare il prodotto per il quale vuoi ricevere assistenza, ad esempio il Coinbase Wallet, Coinbase Consumer o Coinbase Pro. In seguito seleziona il problema tra i vari disponibili e segui le istruzioni a video. Questo è praticamente l’unico e il miglior modo per inviare una richiesta a Coinbase, considerando che sul sito troverai unicamente numeri telefonici americani, britannici o irlandesi.

FAQ su Coinbase

Che cosa è Coinbase Pro?
Si tratta della piattaforma di Coinbase predisposta per il trading, adatta agli utenti più navigati che sanno usare strumenti come “Limit” e “Stop”. È uno strumento molto vantaggioso soprattutto perché i suoi spread sono veramente bassi e non vengono applicate commissioni agli ordini.
Che cosa è la Coinbase Card?

Come altri exchange leader del settore delle criptovalute anche Coinbase si è dotata di una sua carta di credito ricaricabile facente parte del circuito Visa, da richiedere attraverso l’app per dispositivi mobile.

Con la Coinbase Card puoi spendere i fondi che si trovano sul tuo conto Coinbase per l’acquisto di beni e servizi online e nei negozi fisici.

Come funziona la verifica in due passaggi di Coinbase?

Anche detta autenticazione a due fattori, comporta una protezione aggiuntiva alle credenziali d’accesso rappresentate da nome utente e password.

In breve ad ogni accesso o operazione sul tuo account Coinbase al tuo smartphone verrà inviato un codice di verifica univoco da digitare come conferma che sei tu a procedere. La verifica in due passaggi viene attivata nel momento in cui un dispositivo non noto prova ad effettuare l’accesso o un numero non riconosciuto fa lo stesso.

Anche un tentato invio di criptovalute dal tuo conto Coinbase sortisce lo stesso effetto. Nel caso in cui dovessi cambiare numero di telefono accedi e clicca su “Impossibile inviare un codice monouso?”, digita il tuo vecchio numero e il nuovo inviando una foto fronte retro di un tuo documento di identità e una tua foto scattata al momento. Una alternativa al numero telefonico è l’autenticazione tramite l’account Google.

Conclusioni su Coinbase

L’esperienza di acquisto di criptovalute su Coinbase è davvero semplice e funzionale, forse come su nessun altro exchange. Altro grande punto forte è l’estrema sicurezza della piattaforma nel pagamento attraverso bonifico bancario e carta di credito o debito. Continuamente aggiornati sono i profili social Twitter e Facebook di Coinbase, sui quali leggere le ultime novità e gli aggiornamenti.

C’è da dire che è possibile trovare commissioni leggermente più basse su altri exchange ma passando ad utilizzare la piattaforma Coinbase Pro le cose migliorano sensibilmente. Ad ogni modo se intendi investire in criptovalute vale sicuramente la pena almeno di provare Coinbase, creando un account attraverso il nostro link diretto.