Come noto, i social network sono ormai parte integrante della maggior parte degli individui in tutto il mondo. Senza tante distinzioni di età, classe sociale, religione e sesso, il desiderio di mettersi in contatto con le tantissime community che popolano il mondo virtuale sembra ormai aver colpito anche chi, fino a qualche anno fa, se ne diceva in qualche modo impermeabile.

Con l’avvento delle criptovalute, e quindi della diffusione di un’idea di finanza più libera e decentralizzata, i social network sono oggi un potente strumento in grado di influenzare notevolmente i mercati.

Coinbase punta a rinnovare i propri servizi per la community

Si sa, al giorno d’oggi non c’è nulla che crei entusiasmo all’interno di una qualsiasi community di appassionati quanto la prospettiva di poter condividere gioie e dolori con altri membri della stessa comunità virtuale.

Evidentemente, questa opportunità non è passata inosservata a Coinbase, colosso americano specializzato negli scambi di asset digitali.

L’obiettivo, secondo un comunicato ufficiale sul blog di Coinbase, è quello di una maggiore sensibilizzazione sul tema delle criptovalute. Sebbene all’interno dello stesso sito sia presente un’ampia sezione dedicata proprio all’educazione finanziaria degli utenti più desiderosi di studiare i fenomeni in questione, secondo gli addetti ai lavori ciò non sarebbe sufficiente.

Ecco allora che nasce l’idea di facilitare la condivisione dei propri risultati sui social network, al fine di stimolare la discussione e di conseguenza l’apprendimento degli utenti sul tema, rendendo l’esperienza di scambio decisamente più gratificante e, perché no, contribuire a convincere quella parte di popolazione ancora scettica sul reale valore del mondo crypto.

All’interno dell’applicazione aggiornata dello stesso exchange sarà presente dunque un pulsante in grado di condividere, in modo rapido e veloce sui principali social network, una visualizzazione altrimenti privata del proprio portafoglio digitale.

Attenzione però: Coinbase sottolinea come ad essere condivise saranno unicamente le percentuali di allocazione dei propri asset all’interno del wallet, e non il bilancio effettivo delle proprie risorse.

L’educazione prima di tutto

Niente di cui preoccuparsi. La missione principale resta la possibilità di diffondere una sana conversazione riguardo il mondo degli investimenti in criptovalute.

Tuttavia, Coinbase annuncia che ci sarà molto altro nel prossimo futuro. L’exchange promette presto una nuova gamma di funzionalità per potenziare proprio l’aspetto del social sharing delle proprie operazioni, similmente a come già annunciato per la nascente sezione NFT della stessa piattaforma.

C’é da aspettarsi dunque una sempre maggiore attenzione per l’aspetto social, considerato come terreno fertile nella community mondiale interessata alle criptovalute. Certamente, i già famosi “badge blu” di Twitter, ossia gli account verificati riservati ai vari influencer e personaggio di spicco, trepidano di gioia al solo pensiero.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui