Trezor Wallet : Come funziona il wallet Trezor in Italia

trezor wallet

Se stai cercando un wallet hardware di qualità Trezor può senz’altro fare al caso tuo. È per questo motivo che abbiamo dedicato una recensione approfondita a questo prodotto, tra i più apprezzati sul mercato.

Da diverso tempo è tra i dispositivi più amati e presenta sia punti di forza che aspetti problematici. Li passeremo in rassegna affinché tu possa valutare se Trezor è l’hardware wallet che fa per te o meno. La sua funzione primaria è quella di conservare Bitcoin e altri tipi di criptovalute in un posto sicuro e inaccessibile ai malintenzionati.

C’è da dire che hardware wallet come Trezor risolve un problema molto serio.

Utilizzando un wallet direttamente sul nostro computer decidiamo deliberatamente di mantenere nel nostro hard disk anche le chiavi private che se rubate possono causare il furto delle monete digitali. Un hardware wallet, invece, mantiene le chiavi private in un proprio hard disk che non è collegato in rete e quindi praticamente inviolabile.

COME SI USA TREZOR HARDWARE WALLET?

L’utilizzo di Trezor è semplicissimo, basta collegarlo al computer tramite un apposito cavetto usb e potrai conservare le tue criptovalute al sicuro ma anche inviarle o riceverle. A parte i celebri Bitcoin sono supportate anche monete digitali come Ethereum, Litecoin, Dash e ZCash.

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE DI TREZOR HARDWARE WALLET?

Il design di Trezor hardware wallet appare minimal e le dimensioni sono davvero ridotte. La banda che troverai nella confezione ti consentirà di attaccarlo ad un portachiavi per tenerlo sempre con te al sicuro. Puoi scegliere di acquistarlo nelle colorazioni nera o bianca.

Trezor è dotato di un praticissimo display con caratteri bianchi su sfondo nero a bassa risoluzione. Inoltre possiede due tasti per confermare o annullare le tue operazioni con le criptovalute. Esteticamente parlando si tratta di un hardware wallet molto gradevole e ben concepito.

Il software in dotazione ti permetterà di utilizzare tutti gli exchange di criptovalute più importanti ma non finisce qui. Trezor può contare anche su una specifica estensione del browser internet Google Chrome per l’utilizzo senza alcun software aggiuntivo.

Il Trezor hardware wallet pesa soltanto 12 grammi e le sue dimensioni sono 6 cm x 3 cm x 0.6 cm. Al suo interno monta un processore ARM Cortex M3 che gira a 120 MHz. Il display OLED bright ha una risoluzione essenziale di 128×64 pixel. È dotato di una porta micro usb ed è compatibile con ogni tipo di dispositivo: Windows, Mac, Linux e Android.

Altra piccola chicca: il codice sorgente è open source quasi interamente e si può recuperare su  Github. È la società Trezor stessa che stimola i proprio clienti a cambiare il codice per migliorarlo e a proporre modifiche. Ciò indica un certo grado di trasparenza e affidabilità.

Ultima cosa da sottolineare è la compatibilità con tutti i wallet software più popolari del pianeta compresi GreenAddress ed Electrum (ovviamente lo stesso vale pure per my TREZOR.com).

IL TREZOR HARDWARE WALLET È SICURO?

Anche se il tuo capitale in criptovalute è considerevole non devi temere nulla, ma anzi affidarti tranquillamente all’inviolabilità di Trezor. Durante l’installazione verrà creata una frase password composta da ventiquattro parole che ti consentirà di fare un backup del tuo portafoglio elettronico. Come ulteriore misura di sicurezza ti verrà richiesto anche un codice pin: attenzione a non sbagliare la digitazione, in caso contrario ci sarà da attendere prima di riprovare con un nuovo inserimento.

Grazie alla frase password di cui ti abbiamo parlato poco sopra potrai sempre recuperare il tuo portafoglio elettronico, anche in caso di smarrimento o danneggiamento del tuo dispositivo Trezor. Il recupero può essere effettuato anche con il portafoglio virtuale di Electrum.

L’estremo grado di sicurezza è assicurato dal password manager e anche dall’autenticazione in due step. In più c’è la comodissima integrazione con wallet come MyEtherWallet e Copay, se possiedi un portafoglio elettronico anche su queste piattaforme.

L’ennesima e geniale misura di sicurezza adottata da Trezor prevede che per effettuare con successo un’operazione occorra necessariamente premere i pulsanti presenti sul dispositivo. Se pure un hacker riuscisse a violare il tuo hardware wallet, quindi, non potrà comunque effettuare da remoto alcuna transazione illecita.

Con l’hardware wallet Trezor è garantito anche un alto livello di privacy in quanto non esiste nessun numero seriale, il che impedisce ogni tipo di tracciamento anche da parte della società produttrice. Questa ottima feature è raramente offerta dai competitor e impedisce a chiunque di associare la tua identità al tuo dispositivo.

QUANTO COSTA E DOVE COMPRARE TREZOR?

Il nostro consiglio è quello di acquistare il dispositivo sulla piattaforma di Amazon, dove lo troverai addirittura ad un prezzo inferiore ai 60 €. Inoltre, se sei un cliente Prime, non spenderai nulla in spese di spedizione e ti vedrai recapitare direttamente a casa il tuo Trezor hardware wallet nell’arco di un solo giorno lavorativo.

La cosa più importante è acquistare sempre un hardware wallet da un sito affidabile e riconosciuto universalmente, al fine di evitare di dotarsi di un dispositivo modificato che potrebbe rendere possibile il furto delle tue monete digitali.

CONCLUSIONI

L’hardware wallet di Trezor ha un ottimo rapporto qualità-prezzo e acquistandolo ti porti a casa un must assoluto del settore. Il prezzo accessibile spazza via ogni eventuale dubbio insieme alle molteplici misure di sicurezza integrate. Provalo quindi per investire e guadagnare con tanti diversi tipi di criptovalute!