Secondo quanto riportato da Santiment pare proprio sia un ottimo momento per acquistare Bitcoin. La società specializzata nell’analisi dei dati riguardanti le blockchain ha spiegato anche perché. Praticamente in una congiuntura come questa, fatta di timori e incertezze sul futuro, pare che le criptovalute in generale acquistino un maggior valore. Ecco perché il suggerimento è quello di comprare Bitcoin e similari.

L’andamento dei prezzi delle criptovalute sembra una chiara conferma di questa tesi: Bitcoin ha ad esempio fatto registrare un +2.4% nel corso dell’ultimo weekend. Ma qualcosa di molto simile è accaduto anche con Ethereum e diverse altcoin. Questo nonostante il fatto che la capitalizzazione dei mercati abbia perso 60 miliardi di dollari. Secondo Santiment ci sono ottime occasioni da cogliere dal fatto che gli investitori sono in questo momento poco fiduciosi. Nel mese di settembre Bitcoin ha segnato globalmente un +12% sfondando quota 11 mila dollari. E nuovi incrementi sono più che probabili, alternati a ribassi di modesta entità che in ogni caso non fanno scendere la criptovaluta mai sotto il valore di 10 mila dollari.

Sui social network, soprattutto su Twitter, il weighted social sentiment riguardo Bitcoin ed Ethereum è in crollo, tra preoccupazioni e scetticismo. Gli investitori e gli analisti ricordano però che da sempre il mese di settembre non ha una tradizione positiva specie per i mercati azionari, fortemente legati al Bitcoin. Anche le prossime elezioni americane potrebbero incidere ancora una volta negativamente, fino al mese di novembre durante il quale si prevede un’inversione di rotta positiva.

Contemporaneamente si fa spazio la tesi che se avvenisse un’adozione di massa di Bitcoin in futuro anche chi dispone di poche unità potrebbe accumulare una ricchezza. Il trader Davincij sostiene che detenendo 0.28 Bitcoin nel momento in cui questa diventerà la valuta di riserva mondiale, si farebbe parte del top 1% della ricchezza di tutto il pianeta. Disporre di un bitcoin ci renderebbe quindi almeno 400 volte più ricchi di una persona media. La moneta digitale però dovrebbe prima raggiungere il market cap dell’oro a quota 9 mila miliardi di dollari e c’è da tenere in considerazione anche la concorrenza degli altri token. Intanto un colosso finanziario come MicroStrategy ha appena investito in maniera massiccia in Bitcoin.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here