Continua il valzer di notizie sulle stablecoin, che più che mai hanno destato dubbi e perplessità negli investitori. Ora, è il turno di USD Coin (USDC), che promette novità interessanti. USDC, infatti, è la seconda stablecoin per capitalizzazione di mercato (27 miliardi di dollari US). Questo può farci pensare, quindi, che novità importanti per questa crypto possano avere conseguenze sull’intero mercato.

Adesso, è stato annunciato che ogni unità di USDC sarà legata in futuro a riserve reali e verificate di dollaro americano.

USDC, la questione nel dettaglio

Circle, l’azienda alla base del progetto USDC, è già da inizio mese che ha iniziato ad indicare verso quale direzione si sta muovendo. Jeremy Allaire, CEO di Circle, recentemente, aveva infatti dichiarato che:

“crediamo che un sistema bancario con riserva totale, costruito sulla base delle valute virtuali, possa portare ad un settore finanziario non solo più efficiente, ma anche sicuro e resiliente.”

Queste dichiarazioni di inizio agosto, adesso, si trasformano in una realtà sempre più vicina. Il processo che ha portato a queste novità, però, è stato tutt’altro che semplice. Infatti, Circle ha apparentemente lavorato a stretto contatto con la Federal Reserve (la banca centrale americana) nel progetto di rinnovamento del sistema bancario statunitense. L’obiettivo sarebbe quello di rendere le valute virtuali un’alternativa fruibile al pari della valuta tradizionale.

in un report di maggio viene riportato che già il 61% delle riserve monetarie di USDC fosse in moneta corrente. Il 12%, invece, in titoli del Tesoro statunitense. L’impegno di Circle, a questo punto, è evidente che fosse già da tempo quello di consolidare la propria presenza sul mercato come quello di una stablecoin pienamente trasparente. A tal proposito, importanti sono state anche le recenti dichiarazioni di Centre Consortium, agenzia co-fondata da Circle e Coinbase. Centre Consortium, infatti, ha dichiarato di voler spostare le proprie riserve da ogni forma di investimento ad alto rischio.

A questo punto, possiamo aspettarci movimenti interessanti nel mondo delle stablecoin. Mosse come queste lasciano pensare che Circle voglia assaltare il primato su questa fetta di mercato così importante.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui