Cardano (ADA) è senza dubbio una delle criptovalute più discusse e chiacchierate. Da adesso, un altro argomento di discussione si aggiunge al dibattito. Infatti, la crypto lanciata nel 2017 è ufficialmente entrata nella fase denominata Alonzo Purple. Questo significa che gli smart-contracts sono in procinto di essere implementati sulla blockchain alla base di questa moneta.

C’è da rimanere prudenti, comunque, perché queste novità non hanno ancora alcun effetto su blockchain e relativa crypto ai quali possono accedere gli utenti.

Cosa c’è da aspettarsi da Cardano

Gli smart-contracts, per adesso, sono solo in fase di prova sulla testnet. Ciò significa che si stanno testando le funzionalità che a breve saranno a disposizione su larga scala per utenti e sviluppatori.

Il pieno supporto agli smart-contracts è da aspettarsi per fine agosto/inizio settembre. Uno degli aspetti che hanno creato più curiosità, all’interno di questo upgrade, è la possibilità di poter far girare su blockchain Cardano token creati su piattaforma ERC20 (Ether). Alonzo Purple segna la fine della macro-fase Goguen, dopo la quale Cardano supporterà a pieno le nuove funzionalità.

Al momento, non ci sono stati cambiamenti degni di nota nel valore di ADA, che si attesta su $1,50. In generale, il suo andamento appare, considerando gli ultimi giorni, meno movimentato di altre alt-coin o di Bitcoin, seppur in salita.

Questo potrebbe far pensare che l’interesse degli investitori su Cardano non sia particolarmente alto. C’è da ricordare però che ADA, a luglio, aveva raggiunto un minimo di $1,02 dollari. Quindi, abbiamo assistito ad un aumento del 44% in linea con l’andamento attuale dei mercati.

Potremmo quindi osservare grandi movimenti, qualora questa fase bullish del mercato dovesse continuare e con l’implementazione ufficiale degli smart-contracts. D’altronde, ADA aveva raggiunto a maggio di quest’anno il suo all-time-high a $2,30, al termine di una bull-run che l’aveva vista guadagnare il 1117% di valore rispetto agli $0,18 di inizio 2021. Ci si può aspettare, quindi, che queste cifre possano essere raggiunte nuovamente, presto o tardi, anche grazie alle novità che gli smart-contracts porteranno con sé.

Gli smart-contracts sono uno dei punti di maggior interesse nei confronti di piattaforme come Ethereum (ETH), quindi sarà molto importante osservare come questo upgrade possa cambiare le sorti della blockchain Cardano.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui